Guida SEO - Cap. 2

Come le persone interagiscono coi motori di ricerca

Come le persone interagiscono con i motori di ricerca

 

Uno degli elementi più importanti per la costruzione di una strategia di marketing online intorno alla SEO, è l'empatia con il tuo pubblico. Una volta che si afferra ciò che il ricercatore medio e, più specificamente, il tuo mercato di riferimento, sta cercando, è possibile raggiungere in modo più efficace e conquistare questi utenti.

Ci piace dire "costruire per gli utenti, non per i motori di ricerca." Quando gli utenti hanno una brutta esperienza con il vostro sito, quando non riescono a svolgere un'azione o a trovare ciò che stavano cercando, questo è spesso correlato con prestazioni scarse rispetto alle esigenze dei motori di ricerca. D'altra parte, quando gli utenti sono soddisfatti del vostro sito, ciò si traduce in un'esperienza positiva, sia con il motore di ricerca che con il sito che fornisce le informazioni o i risultati.

Cosa cercano gli utenti?

Ci sono tre tipi di query di ricerca che gli utenti in genere mettono in atto:

 

"Fare" > Query transazionali - Azioni, come comprare un biglietto aereo o ascoltare una canzone.

"Sapere" > Query informative - Quando un utente cerca informazioni, come il nome di una band o il miglior ristorante di Roma.

"Andare" > Query di navigazione - Usa le query per cercare una particolare destinazione online, come Facebook o alla pagina iniziale di un quotidiano nazionale.

Quando i visitatori digitano una query in una casella di ricerca e approdano sul tuo sito, saranno soddisfatti di quello che trovano? Questa è la domanda principale che i motori di ricerca cercano di immaginare milioni di volte al giorno. La responsabilità primaria dei motori di ricerca è quella di fornire risultati utili ai propri utenti.

Tutto inizia con le parole digitate in un piccolo campo di ricerca.

 

L'utilizzo dei motori di ricerca si è evoluta nel corso degli anni, ma i principi primari per condurre una ricerca restano sostanzialmente invariati. Sono qui elencati i passi che compongono la maggior parte dei processi di ricerca: 
 
  1. Avere la necessità di una risposta, soluzione o pezzo di informazione. 
  2. Formulare questo bisogno in una stringa di parole e frasi, nota anche come "query." 
  3. Immettere la query in un motore di ricerca. 
  4. Scorrere tra i risultati per un confronto. 
  5. Fare clic su un risultato. 
  6. Ricerca di una soluzione, o un collegamento a tale soluzione. 
  7. Se insoddisfatto, tornare ai risultati di ricerca e cercare un altro collegamento o ... 
  8. Effettuare una nuova ricerca con rifiniture per la query.

Un'ampia prospettiva con dati suggestivi


Un'ampia prospettiva con dati suggestivi

 

Google apre la strada con uno studio realizzato  da comScore nell'ottobre del 2011: 

 
Google Sites ha guidato il mercato delle ricerche degli Stati Uniti nel mese di aprile con il 65,4 per cento delle ricerche condotte, seguito dai siti Yahoo! con il 17,2 per cento, e dai siti Microsoft con 13,4 per cento. (Microsoft fornisce il motore a Yahoo Search. In realtà, la maggior parte dei webmaster vedono una percentuale molto più alta del loro traffico da parte di Google rispetto a quanto questi numeri suggeriscono.) 
 
Soltanto gli americani realizzazno l'incredibile cifra di 20,3 miliardi di ricerche in un mese. I siti Google totalizzano 13,4 miliardi di ricerche, seguita da siti Yahoo! (3,3 miliardi), siti  di Microsoft (2,7 miliardi), Ask Network (518 milioni) e AOL LLC (277 milioni). 
 
 
Miliardi spesi per il marketing on-line da un rapporto di Forrester del 2011: 
 
  • Il marketing interattivo raggiungerà i 77 miliardi dollari nel 2016. 
  • Questa spesa rappresenterà il 26% di tutti i budget pubblicitari combinati.
 
Search è il nuovo Pagine Gialle in base a un rapporto di Burke del 2011: 
 
  • il 76% degli intervistati ha utilizzato i motori di ricerca per trovare informazioni commerciali locali contro il 74% che utilizzavano le pagine gialle. 
  • Il 57% ha usato le pagine gialle online, e il 44% ha usato i giornali tradizionali.
  •  Il 67% aveva usato i motori di ricerca negli ultimi 30 giorni per trovare informazioni locali, e il 23% ha risposto di aver utilizzato i social network come fonte per i media locali.

 

Uno studio condotto nell'agosto del 2011 da PEW Internet Study ha rivelato: 
 
La percentuale di utenti di Internet che utilizzano i motori di ricerca in una giornata tipica è stato in costante aumento da circa un terzo di tutti gli utenti nel 2002, fino a raggiungere il 59% di tutti gli utenti Internet adulti. 
Con questo aumento, il numero di coloro che usano un motore di ricerca in una giornata tipica sta arrivando sempre più vicino al 61 per cento degli utenti di internet che utilizzano e-mail, probabilmente l'applicazione di internet più utilizzata di tutti i tempi. 
 
 
StatCounter Global Stats Reports indica i primi 5 motori di ricerca per invio di traffico in tutto il mondo: 
 
Google invia il 90.62% del traffico. 
Yahoo! il 3,78% 
Bing il 3,72%
Ask Jeeves il.36%
Baidu il 35% 
 
 
Uno studio del 2011 di Slingshot SEO rivela tassi di click-through (Click-through Rates*) per le prime posizioni nella classifica dei risultati di ricerca: 
 
La prima posizione nei risultati di ricerca di Google riceve il 18,2% di tutto il traffico di click-through. 
 
La seconda posizione riceve 10,1%, 7,2% la terza, la quarta 4,8%, e tutti gli altri sono sotto il 2%. 
 
Una posizione # 1 nelle ricerche di Bing traduce in media un tasso di click-through 9.66%. 
 
Il CTR (Click-through Rates) medio totale per i primi dieci risultati era 52.32% per Google e il 26.32% per Bing.
 
 
* Tasso di click, misurabile come rapporto tra visualizzazioni e click effettuati


Interessanti statistiche sull'Eye-tracking

Ecco alcune interessanti statistiche sull'Eye-tracking:

Eye tracking

Questa impressionante mole di dati di ricerca ci porta a conclusioni importanti sulla ricerca sulle ricerche web e sul web marketing attraverso i motori di ricerca. In particolare, siamo in grado di assumere che: 
 
  • La ricerca è molto, molto popolare. Crescendo velocemente di quasi il 20% l'anno, coinvolge quasi ogni utente on-line in tutto il mondo.
  • La ricerca guida una quantità incredibile di attività economiche online e offline.
  • I posti più alti nei primi risultati sono fondamentali per la visibilità.
  • Comparire nella parte superiore dei risultati non solo fornisce una maggior quantità di traffico, ma infonde fiducia nei consumatori per quanto riguarda il prestigio e l'importanza relativa della società/sito. 
 
Imparare le basi della SEO è un passo fondamentale per il raggiungimento di questi obiettivi.

 

 

Vai al Capitolo 3Torna al Capitolo 1

CONTATTACI nautilo

Hai bisogno di supporto? contattaci adesso!
MAIL SUPPORTO

Vuoi maggiori informazioni sulle nostre soluzioni o hai bisogno di un consiglio? Contattaci e saremo lieti di aiutarti in tutto ciò di cui hai bisogno.

Passa a trovarci

Nautilo S.r.l.

Loc. Drove Campomaggio, 18

53036 - Poggibonsi (SI) Italy

Tel.: +39 0577 937223

P. IVA 04832610481